Covid, 21 vittime in Campania da inizio ottobre: gran parte è della provincia di Napoli

bollettino covid campania
I numeri del giorno

Risiedevano nell’area metropolitana di Napoli e in alcune zone del casertano e del salernitano le 21 vittime da Covid-19 decedute dal 1 ottobre al 17 ottobre così come specificato dal bollettino dell’Unità di Crisi. La vittima di Napoli città è una persona di 60 anni. Tre le vittime di Frattamaggiore, si tratta di tre uomini di 60, 55 e 74 anni. Due i morti a Casoria, un uomo di 75 anni e una donna di 74 anni. Due i deceduti pure a Calvizzano, una donna di 80 anni e uomo di 79. Un morto ad Arzano, cioè una donna di 82 anni ed Afragola, un uomo di 78 anni. Un 81enne uomo è la vittima della città di Cardito mentre a Casavatore è deceduto un uomo di 53 anni. A Melito una donna di 84 anni. Nella provincia di Caserta morti per Covid a: Capua, una donna di 81 anni; a Gricignano d’Aversa, una donna di 77 anni. Vittime, ma con età non specificate, due uomini e una donna, a Cancello Arnone, Aversa e Villa Literno. Nel salernitano morti tre uomini: un 93enne di Ravello e due 82 di Scafati e Sarno.

I casi di Napoli

Sono 251 i casi di Covid rilevati dall’Asl Napoli 1 Centro su 2042 tamponi, con una incidenza del 12,30%. L’Unità di Continuità Assistenziale ha individuato 248 positivi (86 su richiesta del medico curante, 17 sintomatici e 57 con leggeri sintomi). Altri 4 dopo il test effettuati in laboratori privati, 12 a seguito dello screening privato e un riguardante un contatto di un precedente positivo. Al Covid Center dell’Ospedale del Mare restano inalterati i numeri: 6 ricoveri in terapia intensiva e 30 in degenza. Invariati anche i ricoveri al Loreto Mare: 40 in degenza e 10 in sub intensiva.

Dati generali

Secondo i dati forniti dal Ministero della Salute, in Campania gli attuali nuovi positivi sono 18.314. In isolamento domiciliare si trovano 17.345 persone, 85 in terapia intensiva e 884 ricoverati con sintomi.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.