Ha lasciato ieri il carcere Rosario Lumia dopo che lo scorso ottobre era stato raggiunto da una nuova ordinanza di custodia cautelare. Il suo legale, l’avvocato Domenico Dello Iacono, ha infatti convinto il gip del tribunale di Salerno che la misura restrittiva degli arresti in casa è sufficiente a garantire le esigenze cautelari. Lumia balzò agli onori delle cronache già ad inizio anno nell’ambito dell’inchiesta Tufò riuscendo anche in quell’occasione ad ottenere la misura degli arresti domiciliari. L’inchiesta prendeva il nome da quello della trattoria gourmet di Posillipo diretto da Ciro e Antonio Capasso, i due presunti capi dell’organizzazione insieme a Lumia. Nell’ultima inchiesta che l’ha visto coinvolto Lumia, per l’accusa, avrebbe individuato un ‘canale’ brasiliano per l’approvvigionamento di droga.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.