Evasione fiscale, sequestrati oltre 1,6 milioni ad un’azienda di Volla

Un decreto di sequestro preventivo di 1,6 milioni di euro è stato eseguito nei confronti di una società con sede legale e luogo di esercizio a Volla operante nel settore metallurgico e specializzata nella riparazione di imbarcazione, e nei confronti del suo legale rappresentante pro tempore M.R., indagato per omessa dichiarazione dei redditi, utilizzo di fatture per operazioni inesistenti e occultamento delle strutture contabili. Il decreto è stato emesso dal gip del Tribunale di Nola, nell’ambito di un’inchiesta della Procura nolana, ed eseguito dalla Guardia di Finanza di Casalnuovo.

A seguito di specifici accertamenti patrimoniali e finanziari finalizzati a individuare disponibilità economiche facenti capo alla società ed all’indagato, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro, oltre alle somme di denaro giacenti su conti correnti e dossier titoli intestati alla società e al legale rappresentante, anche 3 unità immobiliari e un capannone industriale siti a Volla, un terreno agricolo ad Acerra, un motociclo e una imbarcazione da diporto, fino alla concorrenza della somma di 1.628.105,55 euro indebitamente sottratta all’Erario.