“E’ una maledizione”, Napoli piange Gennaro: morto a 22 anni in un tragico incidente come il suo familiare

Un giovane napoletano di 22 anni ha perso la vita questa mattina in un drammatico incidente avvenuto sulla strada regionale 249 che da Valeggio sul Mincio conduce a Peschiera del Garda. Per Gennaro Ronda – questo il nome della vittima – non c’è stato nulla da fare. Il giovane era a bordo della sua Fiat Punto quando, per motivi ancora da accertare, ha sbandato mentre percorreva le curve di quel tratto di strada ed è andato a sbattere terminando la sua corsa contro un guard rail, restandone intrappolato.

I vigili del fuoco intervenuti hanno dovuto lavorare non poco con cesoie e divaricatori idraulici per poter liberare il corpo senza vita del giovane, successivamente si è proceduto a rimuovere la vettura e a rimettere in sicurezza guard rail e strada.

Una famiglia dal tragico destino quella di Gennaro, anche un suo zio morì in un drammatico incidente, aveva il suo stesso nome. “O mio Dio, un altro mio cugino che mi porti via.  Che maledizione”, scrive Enza su Fb.

 

Gennaro lascia la giovane compagna. L’auto di Gennaro Ronda è finita contro il guard rail e l’impatto l’ha trasformata in un groviglio di lamiere, in cui il ragazzo è rimasto incastrato. L’incidente intorno alle 8.15 di oggi su una strada regionale che da Valeggio sul Mincio porta a Peschiera del Garda. Il giovane 22enne si trovava alla guida della sua Fiat Punto e stava viaggiando in direzione Peschiera del Garda, quando ha all’improvviso sbandato durante alcune curve ed è andato a sbattere ed incastrarsi contro la porzione terminale del guard rail. Aperta un’inchiesta per capire cosa abbia portato il ragazzo a perdere il controllo della sua auto.