Luigi Cante
Luigi Cante

Davanti al GIP del Tribunale di Napoli Nord Dottoressa Maria Gabriella Iagulli si è celebrata la convalida dell’arresto di Cante Luigi, 50enne giuglianese. Il Pubblico Ministero Dottoressa Paola Da Forno, che lo aveva già relegato presso il penitenziario di Poggioreale, aveva chiesto la custodia cautelare in carcere. Il giudice, accogliendo l’arringa dell’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, ha concesso gli arresti domiciliari all’uomo presso la propria abitazione nel quartiere residenziale dei 40 alloggi di Giugliano.

L’arresto di Luigi Cante

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Giugliano  hanno arrestato per porto e detenzione abusiva di armi comuni da sparo e munizionamento Luigi Cante, 51enne. I Carabinieri – allertati dal 112 – sono intervenuti all’interno del complesso popolare “40 alloggi” di via Epitaffio. Era stata segnalata una persona che si aggirava nell’androne di un palazzo brandendo un fucile. Immediate le perquisizioni da parte dei militari che hanno setacciato le abitazioni della zona.

Durante le operazioni – nell’abitazione del 51enne – i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato una pistola revolver calibro 12 marca “hopkins”, un fucile calibro 12 e 19 cartucce calibro 12. Le armi, che erano nascoste su un soppalco all’interno di un borsone, saranno sottoposte ad accertamenti balistici per verificare il loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o delitti. L’arrestato è in carcere a Poggioreale in attesa di giudizio

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.