«Il cuore batte ancora», corsa disperata in ospedale poi il dramma: così è morta la bimba a scuola

Una bambina di otto anni è morta questa mattina alle 10,15 a Roma. Come appreso da Leggo, la piccola era stata ricoverata nella giornata di ieri per un arresto circolatorio. Si è sentita male subito dopo mangiato presso l’Istituto Comprensivo e Spazia di Monterotondo.

Intorno alle ore 14 gli agenti della Polizia Locale di Monterotondo sono intervenuti insieme al 118. La bambina non riusciva a respirare. Prestati i primi soccorsi sul posto, hanno tentato di rianimarla ma la piccola non dava segni di ripresa.

In un primo momento la piccola era stata stabilizzata e portata all’ospedale di Monterotondo dove era poi ripartita in elicottero in direzione del policlinico Gemelli.

È stato così richiesto l’intervento dell’eliosoccorso di via Salaria, la bambina è stata trasportata al Gemelli. Questa mattina la notizia della morte. In un primo momento la piccola era stata stabilizzata e portata all’ospedale di Monterotondo dove era poi ripartita in elicottero in direzione del policlinico Gemelli.

Un malore fulminante e subito dopo il decesso. Se n’è andata così una bambina morta d’infarto ad appena 8 anni. La vicenda si è verificata questa mattina alle 10:15 in ospedale a Roma. La piccola si era sentita male nella mattinata di martedì 22 ottobre, con un arresto circolatorio che l’aveva fatta stramazzare a terra. Il malore era incorso subito dopo la pausa pranzo in sala mensa all’interno dell’istituto scolastico da lei frequentato. Si tratta dell’Istituto Comprensivo ‘eSpazia’ di Monterotondo. Subito ricoverata in ospedale, la bambina morta dopo 24 ore di ricovero non aveva mai mostrato segni di uno sperato miglioramento. Sull’accaduto stanno comunque indagando i carabinieri, anche se appaiono ben chiari i fattori e la dinamica che si sono susseguiti nel corso delle drammatiche ultime ore.