Dalla morte del papà alla ditta di pulizie fino ad Un Posto al Sole, la storia di Imma Pirone

Imma Pirone

Lei si chiama Imma Pirone, ha 32 anni e nella soap opera Un posto al sole interpreta la parte di una cameriera, Clara, che in grembiule seduce Alberto Palladini: ciò che molti non sanno però è che anche nella vita vera Imma fa lo stesso lavoro, con una piccola ditta di pulizie di famiglia, di proprietà della mamma. La giovane, di Torre del Greco, gira per i condomini del vesuviano per pulire scale e ballatoi: da un lato, racconta il quotidiano Il Mattino, non vuole abbandonare il sogno di diventare un’attrice, dall’altro non vuole lasciar sola la mamma al lavoro.

Il racconto e la morte del papà

«È una piccola impresa di pulizie, a conduzione familiare – racconta la giovane col sorriso – Con la morte di mio padre, la manda avanti solo mia madre, che però si affatica molto. È un lavoro duro. Io non ce la faccio a vederla così stanca e ogni volta che posso vado con lei nei condomini e la aiuto a pulire. Non mi vergogno. Anzi, lo faccio a testa alta. È un lavoro umile e dignitoso». «Siamo sette figli, sei ragazze e un ragazzo: mio padre e mia madre, pulendo le scale nei condomini, hanno portato avanti la famiglia. Quando mio padre si è ammalato e poi è mancato, nove anni fa, ci siamo messi tutti insieme ad aiutare».

L’esperienza a Miss Italia di Imma Pirone e Un Posto al Sole

Poi l’approdo a Miss Italia, la finale nel 2010, la morte del papà poco prima della serata decisiva. Un bruttissimo colpo per Imma e la sua famiglia, ma la giovane si rimbocca le maniche, aiuta la famiglia e studia recitazione: fino alla grande occasione proprio in Un posto al Sole, prima come figurante, poi nella parte di Clara, accanto a Maurizio Aiello. E ora le proposte aumentano, ma lei resta legata alla famiglia e ai bisogni dell’impresa di pulizie materna: «Guai a montarsi la testa. Mi sono imposta di sognare restando ancorata alla realtà. Io e la mia famiglia siamo una cosa sola. E combattiamo, insieme, ogni giorno».