La stesa dopo la serenata. Ha davvero dell’incredibile quanto accaduto a Napoli. L’area Est è una polveriera. Dopo la dedica canora del cantante neomelodico Tony Colombo (totalmente estraneo alla vicenda, ndr), lo sposo aveva dichiarato: «Amo’ ti aspetto all’altare, appena arrivi ’a luntan te voglio verè». Tanti amici e parenti erano lì presenti per festeggiare i promessi sposi, ma all’improvviso cala il terrore con l’esecuzione di una stesa, ovvero il passaggio in moto di persone armate. Non c’è stato nessun fuggi fuggi generale ma all’arrivo della polizia in molti hanno preferito dileguarsi. Gli inquirenti hanno tentato di ascoltare le persone presenti, compresi i familiari. A quanto pare avrebbero esploso anche colpi di pistola.
La zona è via Villa Bisignano, San Giovanni a Teduccio. E’ in corso una festa in strada, si sposa una ragazza del posto. Sono le 23.40 circa quando avviene il raid. I testimoni raccontano di una decina di giovani arrivati su cinque scooter che, passando poco lontano dalle persone che stavano festeggiando, mentre si stava esibendo un noto neomelodico, hanno esploso diversi colpi di pistola verso l’alto. Successivamente la Polizia non ha trovato bossoli: potrebbero aver usato delle pistole a salve, anche se è più probabile che abbiano sparato con dei revolver. Sull’episodio le indagini sono ancora in corso, c’è l’ipotesi che possa essersi trattato di una intimidazione rivolta a qualcuno che era presente in strada quella sera. Gli investigatori, dopo aver raccolto le testimonianze, stanno ricomponendo i tasselli, cercando eventuali collegamenti con gli altri fatti di sangue avvenuti nella zona.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.