La vergogna di Casoria sbarca in tv, a Mattino 5 il video del branco contro una ragazzina

Ha fatto il giro del web, dei telefonini, dei social e ora è sbarcata in tv, a Mattino 5, la violenta e vergognosa aggressione che si è verificata venerdì sera presso un parcheggio di un centro commerciale di Casoria. Vittima del brutale pestaggio è stata una ragazzina che, per cause ancora tutte da accertare, circondata e malmenata duramente da un ‘branco’ di coetanee. Il video, girato da altri ragazzini, in breve tempo, ha fatto il giro di tutta Italia.

Si tratta dell’ennesima rissa che vede coinvolti tra Napoli e provincia dei minori. Molti si sono indignati per il gesto vigliacco compiuto dal branco di ragazzine che si sono accanite contro la loro coetanea.
Questa mattina negli studi di Mattino 5 si è discusso sulle cause che spingono delle ragazzine, ancora minorenni, ad usare tanta violenta e cattiveria. “Ci sono vuoti emotivi, ideali. I ragazzini sono affidati alla mamma strada. Non sono fenomeni di bullismo solo in famiglie disagiate ma anche in famiglie di ceto medio-alto. E’ noia, alla base c’è comunque la genitorialità” sottolina Emanuela Folliero, ospite in studio.
In collegamento con Mattino 5 anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli.
https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/mattinocinque/martedi-28-gennaio_F309938801008601

Vittima del brutale pestaggio una ragazzina che, per cause ancora tutte da accertare, è stata circondata e malmenata duramente da un ‘branco’ di coetanee. Il video, girato da altri ragazzini, in breve tempo, ha fatto il giro della rete. Si tratta dell’ennesima rissa che vede coinvolti tra Napoli e provincia dei minori.

Francesco Emilio Borrelli, a Mattino 5. Sulla propria pagina Facebook.

Scrive: “Botte da orbi fra ragazzine. La segnalazione che ci è arrivata ci lascia a bocca aperta. Un folto gruppo di adolescenti ha accerchiato una ragazzina che è stata picchiata con una violenza e una brutalità impressionanti. Un agguato in piena regola. E pensare che a metterla in pratica siano adolescenti fa venire i brividi”.