23.7 C
Napoli
sabato, Giugno 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«Lo rimango a terra, lo atterro vicino casa della moglie», l’omicidio di Cepparulo deciso a tavolino


Un’esecuzione a tavolino. Studiata, organizzata. Questo il contesto nel quale maturò l’omicidio di Raffaele Cepparulo (e quello dell’innocente Ciro Colonna) al circolo Durante del lotto 0 di Ponticelli. L’irriducibile dei ‘barbudos’ su cui c’era una taglia dei Vastarella era bensì odiato da altri due clan, i Rinaldi e il nuovo gruppo Minichini di Ponticelli. E’ questo un passaggio fondamentale per conoscere cosa accadde quel giorno. A rivelare il retroscena la conversazione tra Michele Minichini e la sua compagna:«Mo buttiamo a terra il campo di Ultimo, ce lo mangiamo tutto, fino a casa sua.Lo rimaniamo a terra, fuori allaporta della moglie».

Il sospetto nel quartiere era che Cepparulo potesse uccidere qualcuno. ‘Portavoce’ di questi sospetti era proprio Anna De Luca Bossa:«Quello si vuole filare a qualcuno, vuole azzeccare qualcuno a terra». Cepparulo doveva dunque morire: ‘Ultimo’ si era inoltre avvicinato a Luigi De Micco, acerrimo nemico dei Minichini. Inoltre aveva cercato un contatto con i Mazzarella, ragion per cui era entrato anche nel mirino di Ciro Rinaldi ‘Mauè’.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Prezzi di benzina e diesel, taglio di 30 centesimi fino ad 2 agosto

Il taglio sul costo della benzina è prorogato fino al 2 agosto. Al via il decreto interministeriale siglato dal...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria