C’è una persona al mondo che non sa della morte di Maradona, è l’ex allenatore e suo grande amico

C'è una persona al mondo che non sa della morte di Maradona, è l'ex allenatore e suo grande amico
C'è una persona al mondo che non sa della morte di Maradona, è l'ex allenatore e suo grande amico

È passata più di una settimana dalla tragica scomparsa di Diego Armando Maradona. Oggi, però, Carlos Bilardo ancora non l’ha saputo. L’ex ct dell’Argentina, campione del mondo in Messico, ha 82 anni e le sue condizioni di salute sono molto delicate. Una malattia neuro-degenerativa (la sindrome di Hakim-Adams) ne ha scandito la demenza senile, lasciandolo sospeso tra un limbo di ricordi e una realtà che fatica a riconoscere.

L’ex allenatore non sa della morte di Maradona

L’ex allenatore dell’albiceleste, crede che Diego sia ancora vivo e, magari, che potrebbe presentarsi un giorno sull’uscio della stanza per salutarlo. In segno di premuta, l’infermiera che lo ha in cura ha staccato il cavo della tv per non fargli apprendere della tragica notizia. Carlos Bilardo, dunque, è ancora seduto sulla sua poltrona e ignaro di tutto: dalla morte di Diego, fino alle polemiche sulle cure, alla battaglia sull’eredità e sul patrimonio di cui non si capiscono ancora le proporzioni.

Maradona, Bilardo non sa ancora che è morto: ecco perché - La Gazzetta  dello Sport

Morte Maradona, la sorella contro le figlie del ‘Pibe’: «Lo avevano abbandonato»

Non si placano le polemiche fra le varie componenti della famiglia di Maradona, con la sorella Ana che replica alle figlie del campione, Dalma e Giannina, accusandole di aver abbandonato il padre negli ultimi tempi.

La sorella di Diego contro le figlie del giocatore

Io non ho mai chiesto denaro, altrimenti a quest’ora avrei un condizionatore in casa, invece dei debiti – ha detto Ana Maradona all’emittente Canal 13 -. I miei figli e quelli delle mie sorelle non hanno mai vissuto grazie a Diego. Lui era generoso, ci regalava qualcosa, ma non lo usavamo per vivere. Quindi quelle persone (Dalma e Giannina n.d.r.) stiano zitte e si dimentichino di noi”. “Noi sì che siamo addolorate – ha detto ancora la sorella di Maradona -, e i soldi non ci interessano perché, come ho già detto, non abbiamo vissuto grazie a lui. Invece loro senza di lui sarebbero state il nulla, se fossero state figlie di un Juan Perez chi avrebbe saputo di loro? Comunque sono Dalma e Giannina ad essere contro di noi, noi non abbiamo nulla contro di loro”.

Secondo la donna, la cosa peggiore è stata che “Diego era stato abbandonato dalle figlie, quando sono venute a vederlo? Mai, e questo possiamo provarlo“.