Batte la testa dopo il tuffo in mare, 15enne di Torre rischia la paralisi

paralisi torre del greco gambe tuffo mare meta sorrento

Rischia la paralisi dopo il tuffo in mare, 15enne finisce in ospedale. Ieri pomeriggio un adolescente è rimasto gravemente ferito dopo un tuffo nelle acque di Meta. Dopo l’allarme il giovane, originario di Torre del Greco, è stato prima trasportato all’ospedale di Sorrento poi trasferito in eliambulanza a Caserta. Secondo il sito SorrentoPress il ragazzo sarebbe al momento paraplegico poiché ha riportato rotture delle c4 e c5 vertebre: questa la diagnosi dei medici a Sant’Anna e San Sebastiano.

LA DIAGNOSI DOPO IL TUFFO IN  MARE

La risonanza magnetica e la tac cervicale confermava la presenza di un grave trauma cervicale, probabilmente causato dopo il tuffo in mare.  La squadra del direttore della unità operativa complessa di Neurochirurgia, Pasquale De Marinis, avviava immediatamente l’iter diagnostico, dal quale emergeva che il ragazzo non aveva la funzionalità degli arti inferiori e poca di uno di quelli superiori. Probabilmente i medici opereranno il 15enne nella struttura ospedaliera.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK