Mezzo chilo di droga, arrestati marito e moglie di Acerra. Trovate anche armi

Carabinieri sorprendono marito e moglie con armi, 20mila euro e 4,5 chili di droga nel corso dei controlli e delle perquisizioni conseguenti al blitz che ha portato all’arresto di 20 soggetti ritenuti affiliati al clan dei “mariglianesi”, i carabinieri della compagnia e della stazione di Castello di  Cisterna perquisendo l’abitazione di 2 coniugi del posto hanno rivenuto 3 pistole con matricola abrasa, 20mila euro in contante, 3,2 chili di cocaina e 1,3 di hashish.

Massimo Russo, 49enne, già noto alle forze dell’ordine e Giovanna Corvino, 31enne, incensurata, sono stati tratti in arresto per detenzione illegale di arma da fuoco e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Dopo le formalità sono stati tradotti nelle carceri di Poggioreale e Pozzuoli. E durante le medesime operazioni i carabinieri hanno perquisito anche l’abitazione di 2 coniugi di Acerra – Salvatore Amoruso 45enne e Clementina Arpa 40enne – trovandoli a detenere 4,7 chili di hashish, un chilo di marijuana e 16 grammi di cocaina oltre a materiale utile al confezionamento dello stupefacente. Tratti in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio, dopo le formalità di rito sono stati tradotti in carcere.