Mugnano. Il Covid cambia la festa del Sacro Cuore di Gesù

Cambia la festa del Sacro Cuore a Mugnano
Cambia la festa del Sacro Cuore a Mugnano

 Sacro Cuore di Gesù, il sindaco Luigi Sarnataro: “Festeggiamenti solo religiosi”. Questa mattina, nella sala giunta del Comune, il primo cittadino ha tenuto una conferenza stampa su come si svolgerà, in questo delicato momento di emergenza sanitaria, la festa in onore del Sacro Cuore di Gesù.

“Quest’anno – spiega Sarnataro –  a causa della diffusione del Covid-19 e delle nuove disposizioni governative, non abbiamo potuto organizzare i tradizionali eventi laici. Avremo quindi una festa unicamente religiosa, che probabilmente ci consentirà di riscoprire il reale valore di quest’evento”. Domani mattina, alle ore nove, si parte con la consueta discesa della statua a porte chiuse. Finita la santa messa i fedeli, in numero contingentato e ovviamente con obbligo di indossare la mascherina, potranno entrare nel santuario per omaggiare la statua del Sacro Cuore. Per la giornata di domenica, invece della tradizionale processione, ci saranno otto messe nel cortile del santuario del Sacro Cuore aperte al pubblico.

Come sarà la festa del Sacro Cuore di Gesù

“Le funzioni religiose – spiega l’assessore al ramo Rita Esposito – avranno luogo nel totale rispetto delle norme anti covid, proprio per questo avremo l’ausilio della polizia municipale e delle forze di protezione civile che controlleranno gli ingressi, misurando la temperatura e facendo rispettare l’utilizzo della mascherina”. Da domani fino a domenica saranno officiate diverse messe, proprio per consentire al maggior numero di fedeli di potervi partecipare in totale sicurezza. “Invito tutti i cittadini – conclude il sindaco Sarnataro – a non recarsi tutti alle prime messe del mattino, così da non dover essere costretti a far tornare qualcuno indietro. Le cerimonie più importanti saranno seguite in diretta da TeleclubItalia, proprio per dare a tutti la possibilità di seguirle anche dalle proprie case. Questa festa per la nostra comunità rappresenta un momento di grande unità e condivisione, ma per quest’anno la priorità è tutelare la salute di tutti”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.