“Non mi sento bene” le ultime parole di Alessandra, morta dopo il parto nel Napoletano

Dal giorno della gioia a quello del dolore, è un’immane tragedia quella avvenuta a Torre Annnunziata. A pochi giorni dalla morte di Rosa Andolfi a Napoli, ieri mattina è deceduta a Pompei un’altra giovane mamma dopo il parto. La vittima si chiama Alessandra Maronelli, 32enne originaria di Torre Annunziata.

La tragedia è avvenuta ieri mattina in una clinica privata per cause tutte da accertare. Sul posto Carabinieri, Polizia hanno effettuato i rilievi del caso e hanno proceduto al sequestro della cartella clinica. Qualche ora prima della tragedia papà Luigi ha fatto un post per la nascita della figlia: “E nata la mia principessa. papà già ti Ama cor mij”.

Il pubblico ministero della Procura di Torre Annunziata Giuliana Moccia ha aperto un’inchiesta contro ignoti e ha disposto il sequestro della cartella clinica e della salma: si attende l’esito dell’autopsia. Il personale medico e gli infermieri sono stati interrogati dagli agenti del commissariato, diretto dal vicequestore Stefania Grasso. Secondo il Mattino dopo aver partorito il piccolo Cristel, Alessandra avrebbe sussurrato: “Non mi sento bene». Tutto dopo è precipitato nei peggiore dei modi. Il marito Luigi in preda alla disperazione ha urlato: “Me l’hanno uccisa”.