La Ferrari diffida Philipp Plein per una foto, lo stilista: «Ora brucio le mie auto»

“Ferrari mi ha dato un massimo di 48 ore per rimuovere una foto della mia Ferrari dal mio profilo Instagram! Il ceo Louis C. Camilleri dovrebbe pensarci due volte prima di lasciare che i suoi avvocati mandino una lettera come questa a un prezioso cliente che ha acquistato 4 Ferrari nuove di zecca negli ultimi 10 anni! Sono ancora senza parole sul comportamento poco professionale e aggressivo dell’azienda Ferrari nei confronti dei suoi clienti! Anche io ho pagato di persona per la mia auto! Non rimuoverò le foto e inizierò un’azione legale contro la società Ferrari per questo comportamento non professionale! Mi aspetto delle scuse ufficiali da Louis C. Camilleri!”.
E’ questo il post del designer di moda Philipp Plein la lettera ricevuta da casa Ferrari ha minacciato di bruciare le sue quattro Ferrari per protesta, pubblicando una foto di una Lamborghini, da sempre rivale del marchio.

Ferrari ha intrapreso un’azione legale contro lo stilista Philipp Plein accusandolo di aver usato il loro marchio in maniera impropria poichè avrebbe sfoggiato sui social fra scarpe di lusso e belle ragazze succinte. Nella lettera si può infatti leggere che è stato accusato di “strumentalizzare il corpo femminile”, un “comportamento che non appartiene allo stile Ferrari”.