Via con pensioni e tredicesime, colpaccio della banda del buco alle Poste: erano travestiti e armati

Stamattina una banda di rapinatori è entrata in azione nell’ufficio postale di Corso Giannone a Caserta. Come riporta EdizioneCaserta i malviventi hanno agito armati di pistole e si sono fatti consegnare i soldi: alcuni clienti sono stati presi in ostaggio. Dopo il colpo due sarebbero scappati all’interno della Reggia mentre altri due si sarebbero diretti in un altro luogo. La strada è stata chiusa dalla polizia di Caserta. I banditi sono scappati nelle fogne, inoltre un elicottero sta sorvolando la zona. Ad agire sarebbero stati in quattro, mascherati e vestiti da muratore, ed armati con pistole. Un colpo studiato nei minimi dettagli, appena è arrivato il portavalori che portava i soldi delle pensioni e delle tredicesime i malviventi sono entrati in azione terrorizzando i clienti che erano all’interno dell’ufficio.