Ruba 42 mila euro di corrente col “pezzotto” sul contatore, macellaio arrestato nel Napoletano

I carabinieri della stazione di Boscoreale hanno arrestato per furto aggravato di energia elettrica un 46enne già noto alle forze dell’ordine, proprietario di una macelleria. Aveva manomesso il contatore della sua attività con un magnete e installato un bypass che limitava la registrazione al solo 10% del consumo effettivo. I militari, grazie alla collaborazione di personale tecnico ENEL, hanno stimato che il danno alla società elettrica ammonta a circa 42mila euro. Sottoposto ai domiciliari, il 46enne è in attesa di giudizio.