Si aggirava nel quartiere di Secondigliano alla ricerca di possibili vittime del raggiro, un 29enne di Massa di Somma è stato denunciato ieri mattina. La truffa consisteva nel far sottoscrivere finti contratti di fornitura di energia elettrica a ignare vittime. Gli agenti del commissariato Secondigliano, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania e dell’Unità Cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio hanno fermato a piazza Di Vittorio un’auto con due persone a bordo.

I poliziotti hanno trovato il conducente in possesso di una patente di guida, di un tesserino da agente di vendita privo di foto. Sul tesserino c’era l’intestazione di una società di energia e gas, di dieci modelli di proposte di fornitura di energia elettrica. La perquisizione ha permesso di trovare 17 contratti di energia elettrica e gas per uso domestico, tutti risultati falsi.

S.M., 29enne di Massa di Somma con precedenti di polizia, è stato denunciato per  sostituzione di persona, uso di atto falso e ricettazione. L’uomo, inoltre, è stato sanzionato per guida senza patente poiché mai conseguita e il veicolo sottoposto a fermo amministrativo.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.