Setola, o ciecato, condannato all’ergastolo: sei condanne per l’omicidio Morza. Ferdinando Morza fu ucciso dal commando di fuoco del gruppo Bidognetti in via Isonzo a Casal di Principe nel gennaio 1999. Dopo 20 anni il gup Ciollaro del tribunale di Napoli ha inflitto l’ergastolo a Giuseppe Setola e Giuseppe Dell’Aversano; 20 anni a testa per Mario e Francesco Cavaliere; 14 anni per i collaboratori di giustizia Domenico Bidognetti ed Emilio Di Caterino. Assolto, invece, Carmine Tamburrino, unico imputato a piede libero, accusato di aver partecipato al raid di morte con il ruolo di specchiettista.

Il pm della Dda aveva chiesto ben 5 ergastoli e 12 anni per i collaboratori di giustizia. Nel collegio difensivo sono stati impegnati gli avvocati Mirella Baldascino, Paolo Di Furia, Angelo Raucci, Paolo Caterino, Paolo Raimondo e Vincenzo D’Angelo.

Per Morza non ci fu scampo: venne assassinato a colpi di kalashnikov in via Isonzo a Casal di Principe.

Pubblicità