30.1 C
Napoli
venerdì, Luglio 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Tacchi a spillo, curve in mostra e borse griffate: è polemica sulle due avvocatesse troppo social


Le due avvocatesse “social” convocate dall’Ordine per i contenuti della loro pagina Instagram ‘DC LegalShow‘: “Doveva essere un’iniziativa innovativa

Il progetto delle due avvocatesse

La pagina Instagram “DC LegalShow” è il frutto dell’idea di due avvocatesse di Torino: Alessandra Demichelis e Federica Cau. Le due colleghe ed amiche hanno ideato la pagina cercando di dare un punto di vista “innovativo” al mondo giuridico. I contenuti della pagina sono un mix di glamour e toghe, mostrano aperitivi, pranzi fuori e foto modaiole, affiancando questi momenti alla vita da avvocato e a contenuti giuridici. “Una città magica (Torino), due avvocatesse, la loro vita, il mondo legale… Lo show legale diventerà realtà” questa la loro presentazione.

Il progetto delle due pare voler essere quello di raccontare la loro vita e quotidianità, professionale e non, ricalcando le maggiori serie tv incentrate sul mondo legale. Da qui l’idea di “portare” i loro follower a spasso con loro, tra aule di tribunali e cene di lusso. La pagina ha raggiunto in pochi giorni gli 8000 follower, successo rapido e inaspettato anche dalle stesse professioniste. Questa repentina “fama” non deriva però solo da commenti positivi. Infatti i contenuti “glamour” condivisi sulla pagina sono stati spesso criticati da colleghi e utenti.

La convocazione dell’Ordine 

Quella che doveva essere “un’iniziativa innovativa” sta causando più problemi di quelli previsti alle due avvocatesse. Le due professioniste sono state già convocate dall’Ordine, e i loro nomi sono stati cancellati dal sito dello studio legale con cui collaboravano. I contenuti proposti non sono mai stati volgari: cene con amiche e terme, niente di sconveniente. Il progetto di un “legal show” non convince però tanti colleghi e nonostante l’Ordine, dopo la convocazione, non abbia preso provvedimenti, il dibattito non si arresta.

Arrivano i commenti di vari legali, uno dei tanti scrive su Facebook: “Tutta la mia stima verso l’avvocato Francini,che ha saputo prendere le distanze dalle sue due colleghe di studio dall’inqualificabile condotta“. “Un po’ di frivolezza su Instagram, che se andate a visitare, nulla toglie o offende alla professione” precisa ancora una collega. La Demichelis aggiunge: “Le nostre foto non ledono l’immagine della categoria“. Ed aggiunge poi: “Altri professionisti ci han chiesto di comparire sulla nostra pagina, un mix il nostro lavoro e la vita privata, e presto ci saranno altri contenuti giuridici“. Le due avvocatesse a seguito delle problematiche nate hanno preso posizioni opposte. Entrambe tramite un post Instagram sulla pagina “incriminata” hanno espresso le loro opinioni.

La scelta dell’avvocatessa Cau

La prima ad esporsi è l’avvocatessa Cau e spiega che la pagina è stata aperta prima che tutti i contenuti giuridici, che erano intenzionate a portare, fossero pronti. Questo forse ha portato a delle “falle” nei contenuti e spiega che la pagina: “nella sua versione attuale presta il fianco a fraintendimenti oltre a risultare fortemente divisiva“. L’avvocatessa Cau spiega quindi i motivi per i quali decide di allontanarsi, momentaneamente dal progetto. “Ritengo personalmente di dover fare un passo indietro, per riproporre in futuro, nuovi e rimodulati materiali ed argomenti“.

La scelta dell’avvocatessa Demichelis

Diverse le parole della collega, l’avvocatessa Demichelis. La Demichelis inizia il suo post scrivendo: “è mia intenzione proseguire in questa mia avventura“. Continua poi spiegando: “Perchè voglio che sappiate quale era l’idea di base di questa pagina e la sua vera natura“. Chiarisce in seguito spiegando che la condivisione di contenuti giuridici, presenti nel progetto iniziale della pagina, si è rallentata dato il periodo natalizio e la situazione pandemica. Conclude poi: “I contenuti giuridici, pertanto, focus principale del ‘DC LegalShow’ saranno visibili a breve. Saluto e abbraccio tutti con lo stesso entusiasmo iniziale“.

Non mancano i commenti degli utenti sotto i due post: “Mi spiace, sono con voi” e “Hanno vinto loro… un paese di bigotti” tra i commenti positivi. Non mancano però pareri negativi: “Avvocatesse Impavide sullo schermo, ‘cagasotto’ nella realtà. Che tristezza” scrive un utente.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Perde il controllo dell’auto e si schianta, Bianca muore a 18 anni: gravissima l’amica

Ancora una tragedia sulla strada. E ancora una giovanissima vittima. Una diciottenne, Bianca Papushallaj, di origini albanesi, ma residente a Castelmassa nel Rodigino,...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria