22 C
Napoli
venerdì, Maggio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

ASSALTO AL PORTAVALORI, MALVIVENTI IN FUGA CON 200MILA EURO


Assalto al portavalori, malviventi in fuga con 200mila euro. Il raid è scattato intorno alle 16.15 di ieri pomeriggio davanti alla filiale della Banca di Roma, in piazza Annunziata a Giugliano. Tre malviventi col volto travisato da passamontagna ed armati di pistole ed un fucile a canne mozze hanno «ripulito» le guardie giurate che avevano appena prelevato due sacche di banconote dalla banca.

I rapinatori erano nascosti all’interno di un Fiorino bianco parcheggiato davanti all’ingresso della filiale: pare che l’autoveicolo fosse lì da almeno mezz’ora. I banditi hanno atteso l’arrivo del furgone portavalori e, non appena le due guardie giurate hanno prelevato il denaro dalla banca, sono entrati in azione. I vigilantes sono stati costretti ad inginocchiarsi e a consegnare le armi in loro dotazione. Solo allora i malviventi si sono impossessati dei due sacchetti contenenti le banconote. Poi sono fuggiti a bordo di una Fiat Uno nell’adiacente rione «De Gasperi» dove hanno fatto perdere le proprie tracce.

Il raid è stato fulmineo: meno di due minuti, calcolano gli investigatori. Sul posto, allertati dai dipendenti della banca, sono arrivati carabinieri, polizia e vigili urbani. I militari della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Gaetano de Biase, hanno proceduto ai rilievi. Gli investigatori hanno a lungo interrogato i due vigilantes, i dipendenti della filiale e gli operatori commerciali di piazza Annunziata. Recuperati i due veicoli utilizzati dai rapinatori: il Fiorino dove erano nascosti in attesa del portavalori (ed abbandonato davanti alla banca) e la Uno utilizzata per la fuga (lasciata in via De Gasperi, a poco più di trecento metri dal luogo della rapina). Secondo la ricostruzione dei carabinieri, i malviventi hanno raggiunto il rione adiacente alla banca (meglio conosciuto come la «starza») dove ad attenderli c’era un’altra automobile, la terza, a bordo della quale sono poi fuggiti. I banditi hanno abbandonato la Fiat Uno davanti ad un muro di cinta che hanno poi verosimilmente scavalcato prima di raggiungere gli altri complici. Un colpo studiato fin nei minimi dettagli, dicono gli investigatori che parlano di una banda di professionisti.

I due veicoli recuperati dai militari erano stati rubati nei giorni scorsi: il Fiorino era stato sottratto lunedì ad 54enne di Giugliano mentre la Uno era stata rubata il 24 aprile ad un 69enne sempre di Giugliano.

Gli uomini del nucleo operativo e radiomobile dell’Arma hanno acquisito le immagini della telecamera installata all’ingresso della Banca di Roma: dalla visione della registrazione potrebbe affiorare qualche elemento utile alla identificazione dei rapinatori. All’interno delle autovetture abbandonate dai malviventi sarebbero emersi, invece, pochi indizi interessanti: pare, infatti, che i banditi abbiano utilizzato guanti in lattice, così da non lasciare impronte digitali.



uf – il mattino 23 maggio 2006

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Attività eruttiva dell’Etna, scatta l’allerta gialla

Attività eruttiva dell'Etna, scatta l'allerta gialla. Dalle valutazioni emerse durante la riunione del 20 maggio 2022 con i Centri...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria