«Andrea è bisessuale?», l’ex corteggiatore di Teresa svela cosa è successo con la trans Guendalina

Non accennano a spegnersi i riflettori sulla vita di uno dei protagonisti del recente passato di Uomini e donne: Andrea Dal Corso. Mentre il ragazzo è tornato in tv, proprio a Uomini e Donne, per chiedere una seconda chance a Teresa Langella, la vincitrice di ‘Miss in Gambissima’ al concorso Miss trans Abruzzo 2018, Guendalina Rodriguez, ha rilasciato un’interessante intervista sulla frequentazione che dice di aver avuto con il veneto poco tempo fa. A ‘Il Giornale’, infatti, la escort ha raccontato i momenti che avrebbe vissuto con l’ex corteggiatore di Uomini e Donne, arrivando a dire che potrebbe rovinarlo se solo volesse.

Uomini e Donne Guendalina su Andrea: ‘Non è capace di provare sentimenti’

Un nuovo polverone si è alzato su Andrea Dal Corso dopo il no a Teresa Langella, una sua presunta ex conoscenza, infatti, sta raccontando a tutti i giornali che il veneto si mostra per quello che è solo in parte. La ragazza che sta puntando il dito contro l’ex protagonista di Uomini e Donne si chiama Guendalina Rodriguez che, per sua stessa ammissione, è una escort.

Lei parla del suo incontro con Andrea dal Corso e, come riportato dal sito bitchyf,ha rilasciato un’intervista a Il Giornale, nella quale ha dichiarato che l’ex corteggiatore di Uomini e Donne sarebbe bisessuale.

Parla Andrea

Il ragazzo è stanco di questi rumor ed ha raccontato la sua versione al magazine di Uomini e Donne.

“Lì per lì non ci ho dato molto peso, l’ho presa sul ridere. Ho pensato di avere un sesto senso: avevo captato che questa persona, che mi ha chiesto la foto una sera, e me l’ha chiesta con un atteggiamento come se fossi io quello che doveva fotografarsi con lei, avesse un fine diverso.

Ero con i miei amici e ho detto subito: “Questa persona non mi convince, per me gatta ci cova!”, e infatti il giorno dopo è successo quello che è successo. Mi ha fatto male non la cosa in sé ma quanto abbia preso piede. Pensavo durasse un giorno, e invece lei si è inventata cose molto pesanti. In molti mi hanno consigliato m querelarla, ma preferirei evitare, per il semplice fatto che le darei ancora più visibilità.

Volevo solo dire che sono pienamente consapevole della mia sessualità. È la mia privacy, certo, ma sono cavolate. Sia chiaro, chiarissimo: io sono pro comunità LGBTQ+: ognuno può, anzi deve, essere ciò che vuole. ll mio motivo di fastidio, dice l’ex corteggiatore di Uomini e Donne, è l’invenzione di fatti non veri, ma fatti di qualunque tipo: questa cosa poteva farla una donna, un uomo, chiunque.

Questo vorrei che fosse chiaro. Il mio giudizio è solo e limitatamente sull’operato di questa persona, a cui io non ho fatto nulla. Non so chi sia, non la conosco, non so cosa abbia fatto nella sua vita. E lei dice che è stata a letto con me”.