Arzano. L’avanzata di quelli delle palazzine a Casavatore, clan Ferone indebolito

Sarebbe una lenta ma inesorabile avanzata quella portata dal neonato gruppo delle palazzine di Arzano verso altri comuni dell’hinterland come Casandrino e soprattutto Casavatore. Proprio in riferimento a quest’ultimo secondo indiscrezioni filtrate negli ambienti investigativi si tratterebbe di un altro duro colpo al gruppo Ferone di Casavatore: a suscitare i maggiori allarmi è proprio il cosiddetto ‘gruppo emergente delle palazzine di Arzano’, quello stanziato nella 167 del paese alle porte di Napoli.

Il gruppo nato come costola degli Amato-Pagano avrebbe allungato le mani anche su Cardito, Frattamaggiore, Sant’Arpino e Grumo Nevano. Droga ed estorsioni le attività sulle quali puntano i nuovi camorristi, capeggiati da un ex giovane rapinatore che col suo gruppo si sarebbe anche attirato anche le invidie degli altri gruppi criminali della zona. Le maggiori frizioni, secondo gli investigatori, si sarebbero registrate proprio a Casavatore. Un segnale molto allarmante.