Cambio in giunta a S. Anastasia, nominato il nuovo assessore all’istruzione

E’ l’avvocato Bruno Beneduce il nuovo assessore nominato in sostituzione del
dimissionario architetto Stefano Prisco.

Il sindaco, Lello Abete, ha azzerato le deleghe, per poi provvedere a ridefinirle e ridistribuirle con proprio decreto del primo marzo, al fine di rendere più efficace l’azione amministrativa dell’organo esecutivo. Nella prossima seduta di Consiglio Comunale sarà data ai consiglieri la comunicazione ufficiale della composizione della Giunta con le materie di loro competenza.
Mantenendo ad interim quelle non assegnate, il sindaco, ha provveduto a delegare a
ciascun assessore le seguenti materie: al Vice Sindaco, dott.ssa Carmela Aprea, vanno le deleghe alla cultura, turismo, trasporti, urbanistica e marketing territoriale.
All’Avvocato Bruno Beneduce sono assegnati gli affari legali, pubblica istruzione, cimitero e
servizi cimiteriali.
Confermati all’assessore Girolamo (Fernando) De Simone, l’Ambiente, Patrimonio, Servizi
energia elettrica, acquedotti e gasdotti, protezione civile, sicurezza sul lavoro, sicurezza
scolastica, informa-giovani, AA.GG., sport, trasparenza.
A Palmarosa Beneduce vanno: politiche sociali, politiche agricole, pari opportunità, risorse
umane, finanziamenti comunitari.
L’assessore Mariano Caserta è confermato al Bilancio, con tributi e programmazione economica, partecipazioni societarie, alienazione e valorizzazione del patrimonio, Polizia Municipale, finanza di progetto e innovazione tecnologica.
A seguito delle dimissioni dell’Architetto Stefano Prisco, che ancora ringrazio per il lavoro
svolto, ho ritenuto opportuno azzerare le deleghe degli assessori e procedere ad una
ridistribuzione delle stesse. Nella mia squadra amministrativa – dice il Sindaco Lello
Abete – ho nominato nuovo assessore l’avv. Bruno Beneduce con delega alla Pubblica
Istruzione, Affari legali e Cimitero. L’avv. Beneduce dall’alto profilo professionale, con
passione politica e competenze qualificate, sono certo, potrà offrire un contributo all’azione
amministrativa”.