Da spietato boss ad aspirante dottore. E’ la storia di Ciro Mariano, raccontata stamattina in edicola dal giornalista Luigi Sannino sul quotidiano Il Roma. L’ex ras si è infatti scritto all’università di Lettere Moderne a Perugia. La sua scarcerazione risale allo scorso 17 aprile dopo ben 31 anni trascorsi quasi ininterrottamente dietro le sbarre. Ciro Mariano, “o Picuozzo” ha fatto la storia della camorra dei Quartieri Spagnoli.Mariano è stato protagonista delle due più sanguinose guerre di camorra dei Quartieri Spagnoli: prima contro i Di Biasi,i “Faiano”, e poi contro gli scissionisti dal suo clan guidati da Antonio Ranieri “Polifemo” e Salvatore Cardillo detto “Beckembauer”. Omicidi, agguati e sparatorie, tra cui la strage del “venerdì santo”, hanno portato ad arresti, condanne all’ergastolo e allo scompaginamento delle cosche “quartierane”, sempre però capaci di rialzarsi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.