Covid, Giugliano raggiunge quota 773 positivi. Il sindaco Pirozzi: “Situazione preoccupante”

Situazione Covid a Giugliano
Situazione Covid a Giugliano

Negli ultimi giorni i contagi Covid nel comune di Giugliano sono aumentati esponenzialmente. Gli attualmente positivi in città sono infatti 773, una situazione ritenuta “preoccupante” dal sindaco Nicola Pirozzi, che però annuncia: “Stiamo ripristinando il Centro Operativo Comunale e mettendo in piedi ogni possibile azione di sostegno alle famiglie”.

Covid a Giugliano, il post Facebook del sindaco Pirozzi

“Cari concittadini, i numeri odierni fotografano una situazione sempre più preoccupante che deve essere per noi tutti monito alla massima attenzione. Abbiamo attualmente 773 positivi, il virus circola liberamente ed è nostro dovere porvi un freno ognuno secondo il proprio ruolo. Stiamo ripristinando il Centro Operativo Comunale e mettendo in piedi ogni possibile azione di sostegno alle famiglie. Vi chiedo però ancora una volta di seguire le regole, evitare assembramenti e indossare sempre la mascherina. Questo è il momento dell’unità, sono vicino a chi soffre disagi economici e di salute. Forza Giugliano. Nicola”.

«Giugliano a rischio zona rossa», l’allarme del sindaco Pirozzi dopo i dati sui contagi [ARTICOLI 26/10/2020]

Durante l’assemblea pubblica dei commercianti, che si è svolta a piazza Matteotti nel pomeriggio di oggi, il sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi ha rilasciato importanti aggiornamenti sull’emergenza Covid. Stando a quanto affermato dal primo cittadino, infatti, la situazione sarebbe così allarmante al punto tale che la città rischia seriamente di diventare zona rossa.

«Giugliano a rischio zona rossa», le parole del sindaco Nicola Pirozzi

«A Giugliano avete i dati solo parzialmente, ma io sono in contatto con l’Asl costantemente. Non ho pubblicato il solito post perché, nell’arco di mezz’ora, aumentavano circa 50 contagi alla volta». Alla domanda sul rischio della zona rossa, Pirozzi ha risposto così: «Sono in contatto con i dirigenti dell’Asl e aspetto gli ultimi aggiornamenti che dovrebbero arrivare entro un paio d’ore. Faremo la percentuale sul rapporto tra i casi ed i numeri di abitanti: bisogna dire che il rischio c’è se il trend continua così nei prossimi giorni». A tal proposito, il primo cittadino ha invitato dunque tutti i cittadini a mantenere e rispettare tutte le norme di sicurezza. 

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO SULL’EMERGENZA CORONAVIRUS, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK