22 C
Napoli
domenica, Ottobre 2, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Coronavirus, a Messina droni in strada con la voce di De Luca: «Dove c***o vai? Torna a casa»


Per fronteggiare l’emergenza coronavirus, il sindaco di Messina Cateno De Luca ha voluto attuare una misura ‘particolare’. Il primo cittadino, infatti, controlla il territorio comunale attraverso i droni, ma con un messaggio personalizzato.

Da giorni De Luca chiede di adottare misure sempre più resistive. Già in precedenza era arrivato un messaggio rivolto ai cittadini che trasgredivano il decreto emanato per l’emergenza covid-19: «Non posso costringervi formalmente a rimanere in casa? Bene, allora vi vieto di transitare sul suolo pubblico».

Adesso, però, è giunto un altro avvertimento. E viene addirittura riprodotto attraverso i droni che vengono utilizzati per monitorare gli spostamenti non autorizzati nel territorio comunale. «Dove c***o vai? Torna a casa! Il modo per fare applicare le norme? A calci in c..o!». Decisamente meno ‘roseo’, ma se la sua intenzione era quella di ‘intimorire’ i cittadini e costringerli a rispettare le regole, allora forse può essere soddisfatto della sua iniziativa. In ogni caso, la ‘simpatica’ trovato del sindaco sta facendo il giro del web.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Aurora Ramazzotti svela il sesso del bambino, l’annuncio su Instagram

Aurora Ramazzotti e Goffredo Cerza aspettano un maschietto. Ad annunciarlo è stata l'influencer con un post su Instagram. "Grazie...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria