‘Palummella’ in lacrime per Maradona: «Era amico di tutti, un punto di riferimento»

Gennaro Montuori Maradona
Gennaro Montuori e Diego Armando Maradona

Gennaro Montuori, conosciuto da molti come ‘Palummella’ , è stato uno storico capo ultras della Curva B dello stadio San Paolo negli anni un cui Maradona vestiva la maglia azzurra. Nel corso di una trasmissione su SportItalia, ha raccontato tra le lacrime: «Lo hanno ammazzato. Ora è morto, ma già prima l’avevano ucciso. Ce l’ho con tutti quelli che ne hanno parlato male, quello che lo hanno costretto a scappare. Diego ha fatto i suoi errori, è un essere umano e, in quanto tale, non è stato sempre perfetto».

Gennaro Montuori ha poi aggiunto: «Queste persone che hanno parlato male di Diego Armando Maradona, quelle che lo hanno distrutto psicologicamente, si devono soltanto vergognare. Maradona ha sempre amato il calcio. Con me ha vissuto dei momenti eccezionali, bellissimi. Diego era uno che, a Natale, mi chiedeva di trovargli un campo per giocare a calcio. L’argentino era una persona fantastica, genuina come poche altre…».

L’intervento di Gennaro Montuori su Radio Marte per Maradona

Gennaro Montuori è intervenuto anche su Radio Marte nel corso della trasmissione Marte Sport Live è intervenuto Gennaro Montuori, tifoso e giornalista: «Quando ho saputo che era morto Maradona è stato bruttissimo, come se fossero morti mamma o papà. Sono scoppiato in lacrime. Sono demoralizzato e depresso, ho parlato tanto ma è una cosa che ha colpito il cuore. Stamattina ho visto tanti amici, ci facevamo le condoglianze. Era un amico di tutti, la nostra città ha perso un punto di riferimento. Ha voluto vedere la mia famiglia, ora spero che insieme a mia moglie possano abbracciarsi».