9.9 C
Napoli
giovedì, Gennaio 20, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Il boss torna a casa dopo 31 anni: fuochi d’artificio e “processione” per ‘o Picuozzo


E’ stato accolto con tutti gli onori del caso il boss ritornato ieri nei “suoi” Quartieri Spagnoli. Ad accompagnare il rientro a casa dopo 31 anni di detenzione, molti dei quali al 41 bis, di Ciro Mariano, c’è stata una vera e propria “processione” di affiliati ed amici che hanno così voluto festeggiare il rientro nella zona di Cariati. Fuochi d’artificio e un un andirivieni di motorini e auto nei vicoli del cuore di Napoli hanno così attirato l’attenzione non solo degli abitanti del quartiere ma anche delle forze dell’ordine che quotidianamente pattugliano l’area.

La voce si è sparsa velocemente ieri pomeriggio, passando di bocca in bocca in un quartiere enorme e popoloso che però sembra essere un piccolo borgo per la rapidità con cui le notizie girano. E così, in pochi minuti, è iniziato il corteo, con tanto di fuochi d’artificio nel suo quartiere. Considerato un personaggio di spicco della camorra napoletana, ‘o picuozz adesso ha pagato il suo debito con la giustizia, riuscendo a scampare alla scia di pentimenti che ha decimato il clan.
Per ora, gli inquirenti non credono che il ritorno di Mariano in libertà rappresenti un “pericolo” imminente, anche se la situazione resta in continua evoluzione. Le numerose pattuglie che quotidianamente perlustrano le strade anguste dei Quartieri Spagnoli, da oggi, avranno un nuovo “cliente” da tenere sotto occhio.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Minacce No Vax ai Capi di Stato su Telegram, ad amministrare il gruppo era un napoletano

La Polizia Postale e delle Comunicazioni, su delega del Procuratore della Repubblica, nell’ambito del monitoraggio informativo della rete Internet...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria