Mette incinta la fidanzata, poi la mamma di lei, la sorella e la zia. Una storia sentita e risentita negli ultimi mesi, che avrebbe avuto come protagonista Alfio e tornata d’attualità ieri su Rds. Un 23enne calabrese fidanzato con una 19enne del suo paese, rimasta incinta a causa di un rapporto sessuale non protetto.
Una notizia che avrebbe sconvolto il giovane al punto da indurlo a fare sesso in rapida successione con suocera, sorella e zia della fidanzata gravida. Ma non è tutto.
Tutte le donne sarebbero rimaste incinte del giovane che, in preda allo sconforto avrebbe lasciato la terra natia per trasferirsi al nord.
La storia, battuta e ribattuta da diverse testate online, nei mesi scorsi è balzata alle cronache nazionali, dopo che Luciana Letizzetto ne aveva parlato su Radio Deejay.

Vero o falso?

In tanti in questi mesi hanno cercato di andare a fondo. Capire se davvero il virile e prolifico Alfio sia mai esistito e soprattutto se quanto scritto rispondesse al vero.

La verità svelata su Rds

Proprio nel tardo pomeriggio di ieri, la storia è stata raccontata nuovamente su Rds. Nel corso del gioco, in cui i radioascoltatori devono scoprire quale tra le due storie e vera e quale è falsa, si è tornati a parlare del giovane calabrese.
Le gesta del seduttore Alfio si sono imbattuti nella notizia arrivata dal Giappone. Nel Sol Levante dove sarebbe possibile fittare finti papà, mamme ed amici per cerimonie ed occasioni particolari.
Agli ascoltatori è stato chiesto quale delle due storie era da considerare una fake news, prima di svelare la verità.

Alfio non esiste

Non si sa se Alfio sia mai esistito giù in Calabria. Di certo però non c’è alcun giovane di nome Alfio capace (?) di mettere incinta in rapida sequenza compagna, cognata, suocera e zia. Così, dopo mesi di dubbi, si mette la parola fine su questa storia. Storia che può essere annoverata una volta per tutte tra le tante fake news in giro per la rete.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.