Foce del lago Patria si tinge di nero, le foto indignano il web: scatta la denuncia

Situazione anomala, possibile sversamento nel lago. Sollecitato l’intervento del Presidente della Riserva Naturale di Lago Patria, Dr Giovanni Sabatino e il Sindaco di Giugliano Dr Antonio Poziello.
“Ci è stata segnalata tramite foto che l’acqua della foce del nostro lago ha un colore nero, mentre l’acqua del mare ha colore marrone. Sospettiamo che possa trattarsi di uno sversamento illegale. Siamo particolarmente preoccupati per la fauna marina che potrebbe essere danneggiata”. La denuncia arriva dal consigliere comunale dei Verdi di Giugliano Giuseppe D’Alterio “ Ho sollecitato il presidente della riserva naturale dottore Sabatino di fare un sopralluogo e di chiamare Arpac ad intervenire per campionare il liquido. Gli autori di questo scempio, qualora si profilino delle responsabilità di qualsiasi tipo, dovranno essere puniti con la massima severità”.

GLI AGGIORNAMENTI

Sopralluogo questa mattina di Arpac, Guardia Costiera di Castel Volturno, Corpo Forestale dello Stato ed Ente del Volturno al lago Patria dove, nella giornata di ieri, si è verificato l’annerimento della foce. Le foto hanno indignato il web, così questa mattina le autorità preposte hanno effettuato un primo sopralluogo. “Già ieri, appena ricevuta la segnalazione, ci siamo recati sul posto per capire cosa fosse successo – spiega Giovanni Sabatino, Presidente dell’Ente Regionale Riserva Naturale Foce Volturno/Costa Licola Lago Falciano. Stamattina con Forestale e Guardia Costiera siamo andati di nuovo sul posto e per fortuna quella chiazza nera è scomparsa. Naturalmente faremo tutti gli accertamenti del caso, ma quello che voglio sottolineare è che il problema della foce del lago non è emergenziale ma strutturale. Da quando ricopro quest’incarico già abbiamo effettuati diversi interventi, di concerto con Regione ed i Comuni di Giugliano e Castel Volturno per migliorare la situazione alla foce, che spesso si ostruisce. Manterremo alta l’attenzione sulla situazione, la tutela dell’ambiente è la nostra priorità”.

Acqua nera alla foce del lago, blitz di Guardia Costiera e Forestale. Micillo: “Quelle foto gridano vendetta”

Sul caso è intervenuto anche il sottosegretario all’Ambiente Salvatore Micillo, presente questa mattina a Giugliano ad un convegno riguardante le bonifiche:
“Ho visto foto che gridano vendetta e che fanno capire che non ci si può distrarre. Dopo andrò alla foce del Lago e al depuratore di Cuma per far capire e far vedere che oltre a fondi e progetti ci sono persone che amano questo territorio costantemente e non l’hanno mai abbandonato da quando sono andare a Roma”, ha dichiarato Micillo.