29.3 C
Napoli
giovedì, Luglio 7, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«Lo picchiai e lo minacciai di morte», l’ex boss e quell’ammanco che spaccò il clan del Vomero


Affari, appalti e l’intero organigramma del gruppo che ha retto per oltre trent’anni. E’ un fiume in piena Luigi Cimmino, l’ormai ex boss del Vomero dopo la sua scelta di collaborare con la giustizia. Nei suoi primi verbali Cimmino ha parlato a lungo degli ormai suoi ex colonnelli delineandone profilo, mansioni e spiegando quali erano le diverse anime presenti all’interno del clan che gestiva gli affari illeciti di Vomero, Arenella e Camaldoli. Una delle figure su cui Cimmino si è più a lungo concentrato è quella del ras dei Camaldoli Andrea Basile:«Andrea Basile è colui che si è sempre occupato degli ospedali e aveva i suoi rapporti e le sue conoscenza all’interno delle strutture.  La Florida 2000 pagava a noi 5mila euro tre volte all’anno e anche la ditta che si occupava della manutenzione del Verde pagava una somma simile tre volte all’anno. Tutte le ditte pagavano e hanno sempre pagato. In ogni caso era Andrea Basile ad occuparsi di tutto, quindi non conosco i dettagli».

La lite tra il boss del Vomero Cimmino e Andrea Basile

Oltre agli affari di cui il ras di via Vicinale Reggente si occupava l’ex capoclan di Vomero e Arenella ha parlato anche di uno scontro avuto con quest’ultimo tanto da generare una furibonda lite con Basile picchiato dallo stesso Cimmino, come da lui raccontato nel suo ultimo verbale. Solo la mediazione di un altro pezzo da novanta del gruppo, Giovanni Caruson, impedì che Basile venisse ucciso:«Una volta ho anche picchiato Andrea Basile perché si era impossessato della somma di 150-150mila euro provento di un’estorsione ospedaliera che non so meglio indicare. Fu lui a confessare e io dopo averlo picchiato minacciai anche di ucciderlo, poi grazie all’intervento di Giovanni Caruson le cose si appianarono. Questo fatto è accaduto nel 2013-2014».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Covid in Italia, Gimbe lancia l’allarme: «Mettete le mascherine, adesso rischiamo il lockdown»

Una "crescita esponenziale dei contagi, che non contabilizza il sommerso dei casi non dichiarati". "Quarte dosi al palo e...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria