Maria Grazia Cucinotta colpita da malore, corsa in ospedale a Castellammare: le condizioni

Tanta paura per Maria Grazia Cucinotta. La bellissima attrice è stata trasportata all’ospedale San Leonardo di Castellammare, dove si trovata per lo spettacolo le Figlie di Eva.

Cucinotta era nei camerini del teatro Supercinema, assieme a Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi, quando è stata colpita da un malore improvviso. Nonostante i fastidi, l’attrice era intenzionata ad andare in scena, ma le sue condizioni non sono migliorate nonostante le cure di un medico presente in sala. Così la decisione di correre al pronto soccorso stabiese, dove le sono state prestate le prime cure.

Colica addominale per l’attrice

L’attrice è stata colpita da una colica addominale che non le ha dato tregua per tutta la notte. Per questo motivo la produzione de Le Figlie di Eva ha deciso di rinviare lo spettacolo a data da destinarsi. 

Come sta Maria Grazia Cucinotta

L’attrice siciliana, dopo aver passato una serata da dimenticare, ha smaltito la colica e le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione.

 

 

Tanta paura per Maria Grazia Cucinotta. La bellissima attrice è stata trasportata all’ospedale San Leonardo di Castellammare, dove si trovata per lo spettacolo le Figlie di Eva.

Cucinotta era nei camerini del teatro Supercinema, assieme a Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi, quando è stata colpita da un malore improvviso. Nonostante i fastidi, l’attrice era intenzionata ad andare in scena, ma le sue condizioni non sono migliorate nonostante le cure di un medico presente in sala. Così la decisione di correre al pronto soccorso stabiese, dove le sono state prestate le prime cure.

Colica addominale per l’attrice

L’attrice è stata colpita da una colica addominale che non le ha dato tregua per tutta la notte. Per questo motivo la produzione de Le Figlie di Eva ha deciso di rinviare lo spettacolo a data da destinarsi. 

Come sta Maria Grazia Cucinotta

L’attrice siciliana, dopo aver passato una serata da dimenticare, ha smaltito la colica e le sue condizioni non destano alcuna preoccupazione.