Marano. Elicottero della Finanza scopre piantagione di marijuana, arrestati 3 giovani

marano marijuana piantagione finanza
Da sx verso destra Fedele Marzocchi, Simone Ianniciello, Sebastiano Palumbo

La Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Napoli ha condotto una ricognizione in località San Castrese a Marano, nella quale ha individuato una piantagione illegale di marijuana. Ieri pomeriggio i finanzieri della Compagnia di Giugliano sono riusciti a raggiungere la zona, completamente celata tra i rovi. Il cavone coltivato era accessibile solo attraverso una fune. Inizialmente i finanzieri sono entrati nel terreno tramite un cancello situato in via Malizia.

BLITZ NELLA PIANTAGIONE DI MARIJUANA, I NOMI DEGLI ARRESTATI

A supporto del blitz dei baschi verdi di Giugliano è arrivato anche l’elicottero della Sezione Aerea. Simone Ianniciello e Sebastiano Palumbo sono stati sorpresi nel cavone intenti a curare le piante. Invece Fedele Marzocchi è rimasto di vedetta, all’interno della sua Smart, fuori al cancello. Il 32enne di Mugnano ha tentato inutilmente la fuga dopo l’arrivo dei Baschi Verdi della Compagnia di Giugliano. Il 22enne di Mugnano e il 27enne di Villarica sono stati sorpresi dai militari, dopodiché, hanno confessato di essere i proprietari delle piante di cannabis. A termine dell’operazione sono stati sequestrati circa 300 kg di marijuana. I tre giovani sono stati arrestati e portati nel carcere di Poggioreale.