Morto un membro dei Kiss, la band Usa che ha fatto la storia della musica

La rockstar aveva 70 anni

E’ morto il chitarrista Bob Kulick, da tutti considerato il quinto membro dei Kiss. Kulick ha, infatti, collaborato con la band di New York, lavorando soprattutto in studio. Aveva 70 anni ed era il fratello maggiore di Bruce Kulick, storico chitarrista solista dei Kiss dal 1984 al 1996.

A dare notizia della scomparsa è stato proprio Bruce. «Ho il cuore spezzato di dover condividere la notizia della scomparsa di mio fratello Bob. Il suo amore per la musica e il suo talento di musicista e produttore dovrebbero sempre essere celebrati – ha scritto il più piccolo dei fratelli Kulick – So che ora è in pace, accanto ai nostri genitori, e me lo vedo lassù che suona la sua chitarra più forte che mai».

 

Non si è fatto attendere il messaggio di cordoglio dei Kiss sui social: «Abbiamo il cuore spezzato. Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Kulick in questo momento difficile».

Nel 1973 Bob Kulick fu ad un passo dall’ingresso nei Kiss come chitarrista solista ma gli fu preferito Ace Frehley. Bob restò però a disposizione della band, ritagliandosi il suo spazio, quando Frehley non fosse stato nelle condizioni di lavorare. Suonando così con i Kiss in alcune tracce degli album «Alive II» (1978), «Killers» (1982) e «Creatures of the Night» (1982).

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK