Non sopporta più la madre: evade dai domiciliari per andare in carcere

Non sopporta la madre e i continui litigi con la donna. Per questa ragione un 52enne, Leonardo Polito, di Cerignola (Foggia) ha deciso di evadere dai domiciliari e di andare in carcere.

Ieri gli agenti della squadra mobile della questura di Foggia hanno arrestato l’uomo per evasione dagli arresti domiciliari. L’uomo si è presentato spontaneamente in questura. Ha riferito all’agente in servizio di vigilanza che si trovava agli arresti domiciliari presso l’abitazione della madre, con la quale era però in disaccordo. Per questo non intendeva più continuare gli arresti presso quell’indirizzo. Su disposizione del Pubblico Ministero, Polito è stato tratto in arresto per il reato di evasione. E’ stato poi accompagnato presso la Casa circondariale di Foggia a disposizione della locale Procura della Repubblica.