Partono i tamponi e i test sierologici nelle carceri di Secondigliano e Poggiorale

tamponi carceri poggiorale secondigliano
Foto di repertorio

Buone notizie per le carceri di Napoli: su indicazioni del sindacato Uspp, saranno effettuati tamponi e test sierologici”. Lo rendono noto Ciro Auricchio, segretario|regionale, e Giuseppe Del Sorbo, segretario nazionale|dell’Uspp. “A tutto il personale di polizia penitenziaria e personale civile degli istituti di Poggioreale, Secondigliano ed i relativi uffici e servizi. Il tutto al fine di scongiurare possibili focolai all’interno dei penitenziari”, continuano i due sindacalisti.

“Grazie all’appello dell’Uspp – dicono ancora Auricchio e Del Sorbo – volto al presidente De Luca e al direttore dell’Asl Napoli 1, si è raggiunta una intesa con l’amministrazione penitenziaria per la somministrazione dei tamponi al personale di polizia penitenziaria degli istituti e delle articolazioni territoriali di Napoli”.

“L’Uspp ringrazia il direttore dell’Asl Na 1 per il celere riscontro al nostro appello, unitamente all’amministrazione penitenziaria regionale ed alle direzioni degli istituti penitenziari di Secondigliano e Poggioreale per l’impegno garantito”, concludono i sindacalisti nella nota.