10.8 C
Napoli
sabato, Gennaio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Pasqua in carcere per don Michele Barone, due testimonianze ‘inguaiano’ il prete


Non sarà una Pasqua serena quella di don Michele Barone, accusato di diversi reati tra cui violenza sessuale e maltrattamenti nell’ambito di un’inchiesta aperta nello scorso mese grazie ad un servizio choc trasmesso dalla trasmissione “Le Iene” che ha svelato riti e maltrattamenti commessi dal parroco di Casapesenna. Le sorti del sacerdote non saranno decise prima della metà di aprile e per lui resteranno chiuse le porte della cella in cui è detenuto almeno fino a quella data.

L’incidente probatorio, così come riporta Edizione Caserta, è stato fissato dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per la metà del prossimo mese; una data cruciale per poter chiudere in breve tempo un’inchiesta che ha creato scalpore non solo nella parrocchia ma in tutto il paese, anche grazie all’eco mediatica suscitata dalla trasmissione Mediaset. Nel corso della seduta saranno ascoltate le testimonianze delle ragazze vittime degli abusi. A difendere don Michele Barone sarà l’avvocato Carlo Taormina, molto noto per aver ricoperto il medesimo ruolo in processi dal forte impatto mediatico come l’omicidio del piccolo Samuele di Cogne.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Doppia ricarica del Reddito di Cittadinanza a gennaio, in arrivo contributo e assegno

Alla luce della proroga dell'assegno unico temporaneo è stato confermato il doppio pagamento a gennaio sulla card del Reddito...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria