Lacrime a Napoli per Patty: “Non si può accettare una morte così” 

Patty Pelliccia
Tanti messaggi di cordoglio per Patty Pelliccia, moglie e mamma deceduta per un brutto male all’età di 50 anni. Conosciuta come Pattilina la figlia di Filomena di San Gaetano, Patty lascia due figli e un marito che lei amava tantissimo. Tanti i messaggi di addio e cordoglio sui social per Patty Pelliccia. “Non si può accettare una morte così, buon viaggio”. 

“Il tuo cuore ha smesso di battere, ma un cuore che ha toccato così tante vite continuerà a vivere in coloro che amava. Mi mancherai tanto zia, ci hai trasmesso tutto l’ amore di cui noi avevamo bisogno. Sembra un sogno, stavo soffrendo, ma ora mi sono rassegnata perché ti ho vista soffrire tanto, un dolore inspiegabile, surreale. Chi se lo credeva per me eri la mia compagna di vita, il mio tutto, la mia fortezza, la soluzione ad ogni problema, cosi ti dicevo ZIA VIENI NEL MOMENTO DEL BISOGNO SEMPRE ERI LA MIA SALVEZZA. Ti auguro un buon viaggio fin lassù, non oso ancora immaginare quel vuoto che sentirò dopo. ZIA TI VOGLIO BENE, UN BENE CHE NON MORIRÀ MAI, CHE SARÀ ETERNO”.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook

Tanti messaggi di cordoglio per Patty Pelliccia, moglie e mamma deceduta per un brutto male all’età di 50 anni. Conosciuta come Pattilina la figlia di Filomena di San Gaetano, Patty lascia due figli e un marito che lei amava tantissimo. Tanti i messaggi di addio e cordoglio sui social per Patty Pelliccia. “Non si può accettare una morte così, buon viaggio”. 

“Il tuo cuore ha smesso di battere, ma un cuore che ha toccato così tante vite continuerà a vivere in coloro che amava. Mi mancherai tanto zia, ci hai trasmesso tutto l’ amore di cui noi avevamo bisogno. Sembra un sogno, stavo soffrendo, ma ora mi sono rassegnata perché ti ho vista soffrire tanto, un dolore inspiegabile, surreale. Chi se lo credeva per me eri la mia compagna di vita, il mio tutto, la mia fortezza, la soluzione ad ogni problema, cosi ti dicevo ZIA VIENI NEL MOMENTO DEL BISOGNO SEMPRE ERI LA MIA SALVEZZA. Ti auguro un buon viaggio fin lassù, non oso ancora immaginare quel vuoto che sentirò dopo. ZIA TI VOGLIO BENE, UN BENE CHE NON MORIRÀ MAI, CHE SARÀ ETERNO”.