19.8 C
Napoli
sabato, Maggio 18, 2024
PUBBLICITÀ

Picchiarono un ragazzo nel bar in via Petrarca, puniti i 3 giovani

PUBBLICITÀ

Il Questore di Napoli ha adottato 3 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento per periodi di uno e due anni, nei confronti di 3 giovani di 28, 23 e 21 anni che lo scorso 10 settembre avevano partecipato ad una rissa scaturita per futili motivi presso un bar di via Petrarca, pertanto erano stati denunciati per rissa. Il 21enne era stato altresì denunciato per lesioni aggravate poiché durante la rissa aveva cagionato delle lesioni ad un’altra persona.

L’ARTICOLO DELLA RISSA

Lo scorso 3 marzo la Polizia di Stato eseguì un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli, che dispose la misura degli arresti domiciliari per due giovani e la misura dell’obbligo di presentazione alla p.g. per altri due ragazzi, ritenuti gravemente indiziati del reato di rissa aggravata.

PUBBLICITÀ

La misura cautelare fu emessa all’esito delle indagini condotte dal personale del Commissariato Posillipo con l’ausilio della Squadra Mobile in relazione all’episodio avvenuto nella notte del 10 settembre 2022 in via Petrarca. All’epilogo di una lite nata per motivi futili, i giovani hanno partecipato ad una violenta rissa, colpendo con calci e pugni un giovane salvo poi dileguarsi a bordo di moto e scooter.

La vittima del pestaggio era paziente oncologico di 28 anni picchiato per aver difeso un amico e due ragazze, queste ultime oggetto sembra di commenti pesanti, all’esterno di un noto bar di via Petrarca a Posillipo. Il giovane colpito a calci e pugni in testa anche quando era già a terra inerme.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Buone ragioni per comprare un climatizzatore Daikin

Daikin è di certo uno dei brand più affidabili nel settore dei climatizzatori per uso residenziale. Parliamo, infatti, di...

Nella stessa categoria