Ragazza di 20 anni cade nel pozzo, salvata dai pompieri di Aversa
Ragazza di 20 anni cade nel pozzo, salvata dai pompieri di Aversa

I vigili del fuoco di Caserta hanno salvato una ragazza caduta in un pozzo in disuso, dopo il cedimento della grata in ferro di protezione. L’episodio è avvenuto a Casaluce, in via Piro.

La giovane ha fatto un volo di alcuni metri, finendo sul fondo del pozzo contenente acqua.
Sul posto, allertati dai residenti, sono intervenuti i vigili del fuoco provenienti dal distaccamento di Aversa, che hanno utilizzato tecniche ed attrezzature S.A.F. (speleo alpino fluviali); uno dei pompieri si è calato all’interno del pozzo, mettendo prima in sicurezza la ragazza per poi trarla in salvo e consegnarla ai sanitari del 118. Le sue condizioni sono buone.

Una ragazza di 20 anni stava passeggiando, dopo il pranzo di Pasqua, in un cortile vicino all’abitazione dei genitori a Casaluce, in provincia di Caserta. Quando una grata in ferro ha ceduto e la giovane è precipitata in un pozzo di dieci metri di profondità. La ventenne è rimasta intrappolata al buio e in un metro d’acqua. Poco dopo, le sue grida d’aiuto hanno richiamato l’attenzione dei genitori che hanno tentato, inutilmente, di calare una fune per farla risalire. A quel punto sono stati chiamati i vigili del fuoco di Aversa.

Pubblicità