Doppio blitz della polizia a Casoria e Napoli: nei guai due fratelli, scoperta una serra stupefacente
Doppio blitz della polizia a Casoria e Napoli: nei guai due fratelli, scoperta una serra stupefacente

Sabato sera i falchi della Squadra Mobile, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in via Giacomo Matteotti a Casoria un viavai di persone che entravano ed uscivano da un palazzo.
I poliziotti, entrati nell’edificio, hanno bloccato due fratelli in un appartamento trovandoli in possesso di 47 stecche di hashish per un peso complessivo di circa 61 grammi e di 485 euro.
P.B. e R.B., casoriani di 31 e 29 anni, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Un’altra operazione

Ieri mattina gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alveo Artificiale hanno notato che da un locale in disuso, con la porta parzialmente aperta, proveniva un forte odore di marijuana.
I poliziotti, una volta entrati, hanno scoperto una piccola serra per la coltivazione di piante di marijuana completa di lampada alogena per accelerarne la crescita, due bilancini, due ventilatori, diverso materiale per la coltivazione e per il confezionamento della droga e una mazza da baseball.
Il locale è stato sottoposto a sequestro.

Pubblicità