I ‘fantasmi’ di Secondigliano tornano a colpire. E questa volta lo fanno in una zona del quartiere già ‘teatro’ dei loro interventi ‘a picchiata’. Gli agenti hanno infatti effettuato un altro intervento con relativo arresto nella zona conosciuta come ‘aret o pizz’ nel cuore del centro storico del quartiere dell’area nord. I poliziotti della squadra investigativa del locale commissariato (guidato dal vice questore aggiunto Raffaele Esposito), durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato su Corso Secondigliano un giovane che, dopo aver ricevuto una banconota da un uomo, si è diretto in via Duca degli Abruzzi per entrare in uno stabile da cui, poco dopo, è uscito ritornando dalla persona in attesa alla quale ha consegnato qualcosa. I poliziotti hanno così ‘fiutato’ che era in corso uno ‘scambio’: li hanno raggiunti e bloccati trovando lo spacciatore in possesso di una stecca di hashish e di 170 euro, mentre nell’androne dell’edificio da cui era uscito hanno rinvenuto, occultate in un vano ricavato dietro una cassetta postale, altre 3 stecche della stessa sostanza del peso di 5 grammi circa e 7 bustine con 8 grammi circa di marijuana. Raffaele Sichenz, 19enne napoletano è finito così in manette con le accuse di  spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze, mentre l’acquirente è stato segnalato amministrativamente.

Il precedente intervento degli agenti di Secondigliano

Si tratta del secondo intervento in meno di ventiquattro ore dei poliziotti di Corso Secondigliano. Alcune ore prima infatti i controlli erano avvenuti in via dello Scirocco nella zona delle ‘Case Occupate’ (leggi qui l’articolo). Ancora una volta i ‘fantasmi’ (come da tempo sono soprannominati gli agenti di Corso Secondigliano) si sono materializzati all’improvviso scovando l’ennesimo carico di droga e portando a termine un altro arresto. Gli agenti hanno fermato un uomo trovandolo in possesso di una busta contenente ben 850 grammi circa di marijuana nascosta all’interno di uno zaino. In manette era finito Vincenzo Gonzales. Spettri in divisa che si materializzano dal nulla e che non lasciano scampo ai pusher e ai venditori su strada. E’ avvenuto tante e più volte. I fantasmi di Secondigliano sanno come e chi colpire.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Pubblicità