E’ un’ennesima, brillante operazione quella portata a termine ieri dalla squadra investigativa del commissariato di Secondigliano (guidato dal vice questore aggiunto Raffaele Esposito). Ancora una volta i ‘fantasmi’ (come da tempo sono soprannominati gli agenti di Corso Secondigliano) si sono materializzati all’improvviso scovando l’ennesimo carico di droga e portando a termine un altro arresto. Gli agenti, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno controllato in via dello Scirocco (nella zona delle Case Occupate del rione Cesare Battisti) un uomo trovandolo in possesso di una busta contenente ben 850 grammi circa di marijuana nascosta all’interno di uno zaino. In manette è così finito Vincenzo Gonzales, 33enne del posto conosciuto con l’appellativo di ‘o serpent. Si tratta di un volto noto alle forze dell’ordine, socio e amico di Giovanni Cerrato un altro ‘volto conosciuto’ agli agenti del commissariato di Secondigliano che lo hanno arrestato l’ultima volta nel settembre scorso nel corso di un’operazione ‘Alto Impatto’ (leggi qui l’articolo di Internapoli).  Spettri in divisa che si materializzano dal nulla e che non lasciano scampo ai pusher e ai venditori su strada. E’ avvenuto tante e più volte. I fantasmi di Secondigliano sanno come e chi colpire. Anche quella volta gli ‘spettri’ apparvero dal nulla nella zona della Bussola, zona conosciuta da tutti come ‘o priatorio, al confine tra San Pietro a Patierno e Poggioreale.

Prima del blitz alle Case Occupate l’Alto impatto alla Bussola

L’arresto di Gonzales, bloccato molto probabilmente mentre stava effettuando il più classico dei ‘trasporti’ di droga, è stato anticipato da un’operazione Alto impatto proprio nella Bussola (leggi qui l’articolo). Un ‘assaggio’ a cui i poliziotti hanno dato seguito con l’arresto di ieri. Proprio nel corso di quell’intervento sono state sanzionate due persone poiché all’interno delle loro abitazioni sono stati trovati circa 7 grammi di hashish; inoltre, nel vano ascensore di uno stabile, sono state rinvenute 38 bustine contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 40 grammi, 21 stecche di hashish per circa 25 grammi, un bilancino e diverso materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. Da Secondigliano alle Case Occupate passando per la Bussola la musica non cambia. Una sinfonia di arresti, denunce e sequestri.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

Pubblicità