Sente rumore in casa e spara, ladro ucciso con un colpo di pistola

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri per chiarire quanto è accaduto intorno alle 5, in una casa di campagna a Bazzano, in Valsamoggia nel Bolognese.
Secondo le prime informazioni una donna ha chiamato il 112 riferendo che il marito, dopo avere notato persone armeggiare davanti alla porta dell’abitazione, ha esploso un colpo di pistola, regolarmente detenuta, da una finestra. Uscendo di casa in attesa dei Carabinieri, i coniugi hanno trovato il cadavere di un uomo la cui morte è stata accertata dal 118.

I carabinieri di Bologna sono intervenuti in seguito alla telefonata di una donna, residente in una casa di campagna, che riferiva che il marito, dopo aver sorpreso delle persone ad armeggiare davanti alla porta d’ingresso, aveva esploso dei colpi di pistola da una finestra. Uscendo di casa in attesa dei Carabinieri, i due coniugi, secondo quanto raccontato ai militari, hanno rinvenuto il cadavere di un uomo. Giunti sul posto, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, insieme ai Carabinieri di Bazzano e del Nucleo Investigativo di Bologna, hanno verificato che l’arma utilizzata dall’uomo era regolarmente detenuta. I sanitari del 118 hanno accertato il decesso dell’uomo che non è ancora stato identificato perché sprovvisto di documenti di riconoscimento. Sono in corso ulteriori accertamenti –