Dramma a Napoli, 27enne tenta il suicidio in casa: giovane in condizioni disperate

Suicidio in carcere, morto un collaboratore di giustizia [Foto d'archivio]
Suicidio in carecre, morto un collaboratore di giustizia [Foto d'archivio]

E’ arrivato in ospedale in condizioni critiche dopo un tentativo di suicidio. Un 27enne napoletano è stato ricoverato all’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli dopo i primi soccorsi ricevuti nella sua abitazione dove ha tentato di togliersi la vita. Ancora ignote le ragioni che avrebbero spinto il giovane a compiere il gesto estremo. Il 27enne, secondo quanto anticipato dal quotidiano Il Mattino, ha provato ad impiccarsi con un cappio nella sua abitazione di Chiaia. Il personale del 118 giunto sul posto in seguito ad una segnalazione ha immediatamente soccorso il giovane trasportandolo in ospedale dove è tuttora in condizioni gravi.

La drammatica escalation di suicidi in provincia di Napoli

Dopo il lungo periodo di lockdown, denunciano gli osservatori, si è verificato un preoccupante aumento di episodi analoghi. In pochi giorni, nella sola provincia di Napoli, tre persone si sono tolte la vita. In particolare, a pagare il prezzo più alto è stato il comune di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, che in 24 ore ha registrato due suicidi.  Il primo è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì, in un appartamento di via Principe di Piemonte. Il corpo dell’uomo, però, è stato scoperto soltanto nella serata di lunedì. L’uomo aveva 47 anni, viveva da solo e si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola. Prima del gesto, inoltre, avrebbe lasciato un messaggio alla compagna dalla quale si stava per separare.

L’altro suicidio, invece, riguarda una 60enne. Erano le 19 di lunedì quando una donna si è lanciata dal balcone della propria abitazione, precipitando dal secondo piano. Le forze dell’ordine sono intervenute sul posto per chiarire le dinamiche di entrambi gli episodi.

Tragedia anche ad Afragola

Non è solo la comunità di Pomigliano a piangere. Anche ad Afragola, in provincia di Napoli, i carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione di un suicidio di un giovane di 37 anni.