Torre del Greco. Bimbo di 6 anni fuori squadra, la mamma protesta: “Vergogna”

Torre del Greco

Il figlio è costantemente escluso dai convocati che disputano le partite del loro campionato di calcio e ogni domenica deve restare a casa mentre gli altri giocano e segnano. Un episodio considerato intollerabile se rapportato all’età del protagonista: 6 anni appena. E allora la mamma del piccolo, stanca di vedere il figlio deluso allenarsi tutta la settimana, anche perché i genitori versano regolarmente la quota di iscrizione alla scuola calcio, e poi restare a casa il giorno della partita ‘perchè non considerato all’altezza’, ha deciso di protestare fino ad arrivare ad affiggere alcuni striscioni all’esterno della sede del sodalizio sportivo.

Il fatto si è verificato a Torre del Greco (Napoli) e a raccontarla oggi è il quotidiano Metropolis. “Ho voluto richiamare l’attenzione dei dirigenti e degli altri genitori – dice la donna – anche perché sono stanca dei silenzi attorno a questa vicenda, che ritengo ingiustificabile se rapportata all’età dei ragazzini”.
(Ansa)