«Vi svelo i segreti di Ponticelli», trema la camorra dell’area est

Starebbe raccontando fatti e misfatti della camorra di Ponticelli Nunzio Daniele Montanino, ex gregario dei De Micco e da qualche settimana collaboratore di giustizia. «Sono detenuto per il reato di camorra e appartengo al clan De Micco. In un mio momento di debolezza mi avvicinai a Luigi De Micco e verso il 2015 decisi di mettermi al suo servizio: facevo l’autista. nel mentre riuscii a guadagnare la sua fiducia e per questo iniziò a parlare con me di omicidi e soprattuto mi prestai ad aiutare alla latitanza di Francesco Di Bernardo e Flavio Salzano, che è morto». Sono queste le prime parole pronunciate dall’uomo, considerato vicino al clan De Micco, ex cosca dominante di Ponticelli. La scelta dell’uomo di collaborare con la giustizia riportata dal Roma.