[VIDEO]. “Chiediamo scusa a tutti”, Simioli fa marcia indietro sulla raccolta fondi per il motorino bruciato a Borrelli

Ha chiesto scusa a nome della Radiazza e fatto marcia indietro dopo le tante critiche ricevute per la raccolta fondi avviata a seguito dell’incendio del motorino.

Attraverso La Radiazza, trasmissione di Radio Marte, Gianni Simioli aveva lanciato una raccolta fondi per ricomprare il motorino del consigliere regionale Francesco Borrelli. Dopo aspre critiche Simioli ha  chiesto scusa “Abbiamo sbagliato. In un periodo di povertà e fame non era il caso di intraprendere una raccolta fondi per il motorino del consigliere Borrelli. Ovviamente per noi era un simbolo e non avremmo comprato il motorino, ma avremmo fatto altro. Resta, però, che abbiamo sbagliato e chiedo scusa a tutti”.

Raccolta soldi per comprare motorino a #borrelli ? Abbiamo sbagliato (anche la comunicazione ) e chiediamo scusa . Risponde Gianni Simioli

Publiée par LA RADIAZZA – PAGINA UFFICIALE sur Mardi 9 juillet 2019